Bau! o miao?

Pubblicato da Shiri Hikaru il

Vi è mai venuta voglia di rotolare sull’erba e abbaiare? Beh forse ammetto non essere la cosa più immediata del mondo… Però può piacere.

Rotolarsi per terra, leccare la faccia al Padrone, stare a cuccia, fare pipì. E poi ancora mangiare dalla ciotolina e farsi accarezzare il musetto, saltellare felice intorno a Lui… Il sogno di qualsiasi cagnolina fedele. Ed è pure il mio di sogno, diventare una brava cagnetta obbediente e scodinzolante.

E’ una vera pace poter abbandonare tutti i propri pensieri quotidiani per diventare un bellissimo cane, la cui unica preoccupazione è stare a portata del Padrone, a portata di voce, di vista e di mano. E poter agitare la codina del sederino… completamente in pace con il mondo.

Quando mi capita di fare qualche passeggiata mi fermo spesso a guardare le persone che portano a spasso i loro cani. Soffermandomi ad osservarli, quello che più colpisce è la loro felicità, felicità di essere fuori e di essere lì con il loro umano preferito. E’ qualcosa difficile da descrivere perché è un tipo di gioia che da esseri umani e pensanti raramente siamo in grado di provare, c’è sempre qualcosa nella nostra testa che ce lo impedisce…ovviamente ci sono i pensieri, le preoccupazioni, o anche semplicemente una paura o un timore che non ci permette di goderci appieno quel momento e solo quello. Per gli animali questo non accade, si vede da lontano che a loro basta che ci sia il loro migliore amico per correre felici e spensierati.

E’ proprio questo l’aspetto che più mi colpisce e più mi piace di avere la libertà di impersonare un animaletto, la completa spensieratezza, felicità e il completo abbandono di tutto… Solo Lui, Lui al centro, Lui vicino, Lui a riempire ogni spazio mentale. Anche parlare diventa superfluo, proprio come gli animali, c’è già il musetto che dice tutto…


0 commenti

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *