ALBUGINEA

In anatomia, nome dato a involucri fibrosi bianchi, che circondano un organo o una parte di esso, per esempio la tonaca albuginea del testicolo, dell’ovaio e dei corpi cavernosi del pene. La tonaca albuginea del testicolo è una membrana di colorito biancastro che avvolge il testicolo, oltremodo resistente e inestensibile, Leggi tutto…

AGENESIA

Agenesia, dal greco a (privo) gènesis (nascita), è un termine usato in medicina per indicare l’assenza di un organo, ed è la conseguenza della mancata comparsa dell’abbozzo corrispondente durante lo sviluppo embrionale. Il mancato sviluppo di un organo viene invece definito aplasia. Molti tipi di agenesia sono incompatibili con la Leggi tutto…

ADOSCULATION

Termine inglese che si può tradurre in italiano in ADOSCULAZIONE. È la fecondazione da contatto esterno senza penetrazione. Ciò può avvenire in diverse maniere tipo inserendo lo sperma in vagina a mani nude o, per disattenzione, lasciando colare in vagina lo sperma eiaculato in prossimità dell’ostio vaginale. L’adosculazione è una Leggi tutto…

ADERENZE

Le aderenze, più raramente usata al singolare come aderenza talvolta briglia, sono fasci di tessuto fibroso che si formano fra tessuti, organi o articolazioni a seguito di un trauma o di un intervento chirurgico. Le aderenze possono essere così considerate come delle cicatrici interne che connettono aree anatomiche normalmente non Leggi tutto…

ACROSOMA

L’acrosoma deriva probabilmente da una porzione dell’apparato di Golgi dello spermatocito. Viene detto anche cappuccio acrosomiale o corpo apicale dello spermatozoo, che ne ricopre circa i due terzi della parte anteriore della testa. L’acrosoma è racchiuso in una membrana e contiene numerosi enzimi (per es. acrosina, ialuronidasi etc), noti come Leggi tutto…

ACROSINA

Enzima prodotto e accumulato nell’acrosoma dello spermatozoo che, insieme ad altri enzimi, permette allo spermatozoo predestinato di scavarsi un canale nella parete dell’ovulo fino all’interno dove avviene la fusione del patrimonio genetico dei due gameti.

ACONCEZIONALE

O AGENESIACO. Termine riferito ad un rapporto sessuale non generativo, in giorni non fertili, nei quali mancando la fertilità femminile, il concepimento non è possibile. Un rapporto può risultare aconcezionale o agenesiaco anche in presenza di sterilità femminile o maschile.

ACCETTABILITÀ DEL METODO

L’accettabilità del metodo, ovvero il gradimento da parte di chi lo dovrà applicare, rappresenta un fattore importante nella scelta del contraccettivo. Questo parametro è notevolmente influenzato dall’educazione ricevuta, dall’ambiente sociale in cui si è vissuti e si vive, dal livello culturale, dalle aspirazioni, dai pregiudizi e dalle inibizioni di uno Leggi tutto…