ABASIOFILIA

Pubblicato da Orizzonti Sconosciuti il

« Back to Glossary Index

L’abasiofilia, dal greco α + basis, senza passo, che non cammina, è l’attrazione psicosessuale nei confronti di persone con mobilità ridotta a causa di disabilità fisiche e/o costrette ad utilizzare apparecchi ortopedici come tutori alle articolazioni inferiori, sedie a rotelle, arti artificiali, stampelle.

Nell’autoabasiofilia, forma passiva di questa parafilia, l’eccitazione è legata alla fantasia o alla simulazione di essere zoppo o paraplegico. Si tratta di una variazione sessuale nel novero di quelle relative all’attrazione per l’invalidità, in cui gioca un ruolo determinante il bisogno di prestare cura e amore così come l’aspetto legato alla dominazione e alla vulnerabilità dell’altro. Vedi anche gipsofilia.

« Back to Glossary Index