Alvinofilia

Pubblicato da Orizzonti Sconosciuti il

« Torna all'Indice del Glossario

L’alvinofilia è una forma di parzialismo, cioè di feticismo sessuale, in cui il ruolo del feticcio è svolto da una parte del corpo del partner, in questo caso l’ombelico.

La regione dell’ombelico è una zona del corpo abbastanza sensibile e, quando viene toccata con il dito o con la punta della lingua, può produrre sensazioni erotiche.

Un feticista dell’ombelico, o alvinista, può essere eccitato sessualmente da una varietà di stimoli legati all’ombelico, comprese parole chiave, pensieri o forme specifiche di interazione fisica con lo stesso quali giochi che comportano ad esempio l’accarezzare e leccare l’ombelico, spingere le dita nella sua depressione per stimolarlo o, quelli effettuati con liquidi e cibi vari, come versare nell’ombelico bevande, panna montata, cioccolata calda, miele e altro per poi leccarlo e/o succhiarlo.

Alcuni alvinisti praticanti BDSM, preferiscono invece eseguire una sorta di tortura dell’ombelico con una serie di atti che provocano dolore quali ad esempio succhiare o estrarre l’ombelico (spesso con l’ausilio di una siringa o pompa per aspirare), versare dell’olio caldo o della cera fusa nell’ombelico sino ad arrivare a “pugnalarlo” con degli spilli.

Il termine alvinofilia deriva dalla parola latina alvus – pancia e dalla parola greca philia – amore.

« Torna all'Indice del Glossario
error: Questo contenuto è protetto!!