Il Suo piacere

Pubblicato da Shiri Hikaru il

Il Suo piacere… la più grande motivazione per me che sono la Sua sottomessa, la Sua schiava, il più grande fine a cui posso pensare.

Anche per me che passo il giorno ad arrabbiarmi con le ingiustizie, con le slealtà, con l’ignoranza che si trovano in questo mondo. Anche per me che passo il tempo a difendere con le unghie e con i denti i miei piccoli traguardi, quello che ho imparato, quello che sono diventata. Anche per me, di fronte a Lui, tutto cessa, Lui diventa il solo mio centro. Forse soprattutto per me, perché con Lui non ho bisogno né di arrabbiarmi né di difendermi. Il Suo percorso, la Sua strada diventa tutt’uno con la mia, non c’è volontà da opporre.

E tutto in me in modo naturale scorre per il Suo piacere, dal “buongiorno” del mattino, alla “buonanotte” della sera. Per me essere schiava non significa aspettare il Suo ordine, significa cercare di fare qualsiasi cosa perché Lui stia bene. Non per compiacerlo, parola che sopporto a malapena, la sento troppo distaccata… Perché non lo faccio per piacere a Lui, lo faccio perché è quello che voglio e che sento. Non so se sia egoista come punto di vista, so solo che la Sua volontà e il Suo piacere coincide con il mio.

Come fossimo due parti della stessa cosa, inseparabili e inscindibili.


0 commenti

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *