Niente di più, niente di meno

Pubblicato da Shiri Hikaru il

Quando trovi qualcosa che non sapevi neanche di cercare, si aprono mondi interi di fronte a te. Se si cerca affannosamente qualcosa si finisce col fissarsi su quello che vogliamo, sul modello esterno della realtà che vorremmo plasmare…ma la realtà non corrisponde quasi mai a quello che vorremmo noi, niente va mai bene.

Quando l’ho conosciuto, due anni fa, diventare sua era l’ultimo dei miei pensieri. Tutto è accaduto naturalmente con il tempo. Non avevo certo un tipo ideale, un’idea su come un rapporto sarebbe dovuto essere, e, in quel momento, neppure mi interessava. Solo il tempo ha definito quell’incastro perfetto che sento dentro ogni giorno di più.

Ma la cosa principale è quello che, grazie a lui, ho capito su di me: a cosa potevo aspirare, cosa non potevo negoziare, quello a cui potevo rinunciare e quello a cui invece non avrei rinunciato. Ho maturato i miei desideri, le mie aspettative, le mie doti e anche i miei difetti, ho superato insicurezze e paure, ho capito quello che volevo.

E quello che voglio non è niente di più di quello che ho trovato, niente più di lui, perfetto per me.

Ho capito anche che non volevo niente di meno…era ed è mio dovere verso me stessa cercare il meglio per me, senza accontentarmi dei compromessi che si solito riservo alla vita di tutti i giorni, la felicità non è un posto in tram da cedere a qualcun altro, nessuno può decidere al posto mio. E non voglio niente di meno di lui, che mi fa sentire voluta, preziosa, speciale e unica come mai nessuno ha fatto

Niente di più e niente di meno di Lui.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *