Ovunque, Sua

Pubblicato da Shiri Hikaru il

Sua sempre e in ogni luogo.

Per strada, al lavoro, mentre mi alleno, tutto all’esterno rispecchia la mia immagine di tutti i giorni, una persona normale con i propri impegni quotidiani… Eppure il desiderio di compiacere Lui mi accompagna dappertutto. Basta una sola Sua parola per accendere il desiderio, la voglia e il gioco. Il nostro gioco più intimo.

“Lascia tutto e vai in bagno appena possibile” dove dovrò e potrò godere per Lui e di Lui. Un piccolo momento tutto Suo nella mia giornata, perché può disporre quando e come vuole di ciò che Gli appartiene. Un pensiero fisso nella mente e la mia mano che accarezza il corpo e che aspetta l’ordine… Ovunque io sia mi ricorda sempre che sono Sua.

Una delle cose che mi piace di più è proprio il fatto di poter passare in due minuti da persona pacata e professionale ad essere la Sua troia in qualsiasi momento. Come essere al di là di una morale di cui non si ha più bisogno perché si sente che questa è la cosa giusta per se stessi. L’assoluta naturalezza di quando non si limita ad accettarsi per quello che si è, ma lo si vuole vivere appieno insieme alla persona che si è scelto.

Nessuno lo sa, lo sappiamo solo Noi quando e quanto bruciamo di desiderio, quanto desidero Lui, croce e delizia di tutti i miei momenti, come un marchio sul mio stesso cuore.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *